La Val Venosta, assieme a Merano, gode della stagione ciclistica più lunga delle Alpi. La Val Venosta ti aspetta per vacanze in bici da marzo a novembre, con un numero sopra la media di giorni di sole e superlativi itinerari. Che si tratti di bici da trekking, da corsa o mountainbike, la Val Venosta si rivela sempre entusiasmante!

montesole3

È amata soprattutto dai mountainbiker, grazie ai suoi 300 giorni di sole all'anno. Non ci sono solo gli itinerari segnalati nei pressi di Laces, ma anche tour per biker a cui piace pedalare in alta quota. Parliamo ad esempio del passo Madriccio, del sentiero Tibettrail e dei Kaiserjägertrail, che promettono esperienze fantastiche in sella alla bicicletta. E per non sbagliare, puoi fare questi giri con le guide dei Bike Hotel in Val Venosta.
La ciliegina sulla torta è la pista ciclabile a valle, la Via Claudia Augusta. Questa è la prima scelta per famiglie e porta dal pittoresco lago di Resia fino a Merano per poi proseguire ancora verso sud.
E che dire del Passo dello Stelvio in bici? Un vero must per ciclisti.

I motivi per scegliere la Val Venosta
  • La rete di sentieri nei pressi di Laces
  • I trail enduro sul passo Resia
  • La leggendaria via Claudia Augusta
  • vivere il Passo Stelvio in bici durante il Stelvio Bike Day
La regione e come arrivarci
La Val Venosta si trova nella parte occidentale dell'Alto Adige e si sviluppa da Naturno al passo Resia. La regione confina con la Svizzera e l'Austria. E' dunque possibile raggiungerla sia dall'autostrada del Brennero, passando per Bolzano e Merano che attraverso il passo Resia.